mercoledì 11 giugno 2008

Qualcosa di nuovo sta nascendo...non l'avete ancora notato?


Carissimi,

domenica, 8 giugno, durante la celebrazione eucaristica, pensavo spesso a queste parole del profeta Isaia (43,19).
Come nelle grande ciricostanze una folla immensa di cristiani si era riunita nella "cattedrale delle palme", a l'aperto, per assistere alla prima Messa di un nostro confratello congolese: p. Michel Mandey.
Era stato compagno di studi del padre Gauthier che è qui con noi dal mese di ottobre del 2007;è originario della diocesi di Wamba ed è stato ordinato sacerdote a Ibambi da Mgr. Janvier Kataka l'11 aprile di quest'anno.

Ragioni che ci hanno spinti a chiamarlo a Mambasa per una delle sue prime Messe. Fra poco partirà per Basoko dove svolgerà il suo lavoro sacerdotale.
La foto che accompagna questo messaggio è eloquente: Dino, Gauthier, Michel, Silvano...
(Manca padre Jean Paul che domenica è andato a celebrare a Nduye).
Il contrasto è evidente: epoche, generazioni, volti diversi: chi va verso l'autunno, chi -con coraggio, entusiasmo, sogni,- inizia una nuova stagione e prende il testimone.
Il tutto in un clima di serenità, di pace, di consapevolezza che la vita continua, secondo il disegno di colui che dirige la storia del mondo e della chiesa.
Noi lo accettiamo e ci fidiamo.

Il Cristo diceva un giorno a san Francesco:"non tormentarti troppo povero piccolo: non è la tua Chiesa, non è il tuo Ordine, non sono i tuoi frati...E' la mia Chiesa, è il mio Ordine, sono i miei frati"...

E allora? "In tua voluntade è nostra pace..."

E a te padre Michel tanti auguri !
e conserva il più a lungo possibile il tuo entusiasmo contagioso!


Nota personale : vi sarete meravigliati del mio silenzio...Vi chiedo scusa.
Impegni, viaggi, esami, stanchezza e sopratutto un disturbo all'occhio destro (mosche volanti e bagliori) che mi ha tenuto un po' sotto pressione: non volevo allarmarvi.
Secondo un oculista di Butembo, che ho consultato il 6 giugno, si tratta di una infiammazione passeggera del corpo vitreo. A suo dire, niente di allarmante...
Mi fido e riprendo.
Conto anche sulla vostra preghiera.

1 commento:

Anna Maria ha detto...

sono felice che Ti abbiano assicurato per il Tuo occhio,mi sento traquilla un poco anch'io, la forza e il coraggio Tu ne hai da vendere gli auguri Te li faccio con tutto il cuore ,un abbraccio e tanti auguri Anna