mercoledì 26 novembre 2008

Elda è salita in cielo




Padre Silvano osserva un imbarco al traghetto. Siamo in Congo ovviamente, grazie ad una foto di Giorgio dell'estate 2008.

Mi è sembrato che l'immagine potesse evocare abbastanza bene questi momenti, in particolare il "passaggio dall'altra parte" della sorella Elda.
Lui, casualmente in Italia, che osserva che è presente, che corre subito a Schio. Potete leggere le sue stesse parole, scritte stanotte, che qui ripropongo integralmente .


"...non stupirti se per qualche giorno sarò silenzioso. Il Signore ha bussato anche alla porta di casa mia! Oggi mentre andavo a Capiago (Como) per parlare ai nostri padri sulla situazione del Congo, mi è giunta da casa questa notizia: è morta mia sorella Elda. Viveva da sola e l'hanno trovata a letto. Ho tenuto la mia relazione e poi sono tornato a Milano. Domattina vado a Schio. Prego per lei e per Cecco."


Ti saremo vicini Silvano, dillo anche alla tua numerosa famiglia e sai bene che non saremo soltanto noi, i quattro gatti che bazzicano il blog.
Giunge ora la notizia che il funerale si terrà alle ore 10.30 di sabato 29 p.v. presso la Chiesa Parrocchiale di Monte Magrè di Schio.

Cecco, al secolo Francesco Bozzi, era amico di P. Silvano. Lo abbiamo salutato stamattina, in tanti e con straordinaria letizia. Partiva per il "volo più alto", proprio lui il decano dei piloti senigalliesi che era anche il presidente della nostra antica associazione di aviatori.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Padre Silvano,ci siamo silenziosi, anche noi del gruppo di Senigallia
Vanda

Anonimo ha detto...

Un grazie a Gianluigi per il suo sostegno e per la sua vicinanza a Padre Silvano anche in questa triste circostanza .Ci uniamo anche noi e preghiamo per lui , perchè possa superare anche questo dolore che si aggiunge alle tante preoccupazioni che ha già.
Sabato daremo l'addio alla sorella Elda e cercheremo di stringersi attorno a lui col nostro affetto.
Alfredo e famiglia

Anonimo ha detto...

La fede del nostro MUPE,il suo esempio,la sua spiritualità ci toglie ogni parola di circostanza:ti siamo vicini Silvano,sempre.
Giando,Anna Luca

Anonimo ha detto...

“… Sono un viandante.
Svanirà ogni fatica.
Un canto sconosciuto
dal cielo lontano mi chiama;
una soave voce di flauto
mattina e sera incanta l’anima.

…Sono un viandante.
Una sera arriverò,
dove brillano nuove stelle,
dove olezza un nuovo profumo;
dove due occhi sempre
mi guardano dolcemente.”
(R. Tagore)

Conforto per i suoi familiari e per coloro che l’hanno conosciuta e le hanno voluto bene.
Cornelia

Anna Maria ha detto...

Anna Diego e Barbara Ti sono vicino ,nel dolore ma sopratutto nella preghiera